Google Stadia – no console si divertimento

Google ha presentato a Novembre il suo servizio streaming per il gioco online Google Stadia.

Cos’è Google Stadia?

Per chi ancora non conoscesse questo nuovo servizio, Google Stadia è la piattaforma per il cloud gaming che permette di giocare in streaming potenzialmente a qualsiasi videogioco semplicemente da computer, tablet, smartphone e tv.

Ma la cosa più interessante è sicuramente quella che non necessita di alcuna console (la console diventa il data center di Google che elabora i dati del videogioco) e nemmeno download, installazioni, aggiornamenti, tempi di attesa. Basta un click per entrare in gioco, anche da YouTube.

Come funziona Google Stadia?

Sono i data center di Google ad occuparsi dell’elaborazione computazionale dei videogiochi tramite la tecnologia del cloud computing, inviano il flusso audio video al dispositivo su cui gira Stadia.

La piattaforma di cloud gaming grazie alla quale è possibile giocare (tecnicamente a qualsiasi titolo) in streaming su qualsiasi PC e smartphone e tablet (selezionati) con installato il browser Chrome o il sistema operativo ChromeOS. Stadia funziona anche su tv tramite Chromecast. Il tutto senza tempi di attesa, download, installazioni, aggiornamenti o altre lungaggini tipiche del mondo del gaming contemporaneo.

Google Stadia

Serve la Console?

Con Google Stadia una console serve e non c’è, infatti in casa non si deve piazzare nessun “box” per utilizzare Stadia, i grandi data center di Google invieranno il flusso audio-video dei giochi facendoli elaborare a delle macchine implementate ad hoc per l’occasione.

La differenza è che, con Google Stadia, l’utente non si dovrà più occupare di aggiornare il suo computer da gaming acquistando nuovi componenti o passare alla nuova console di turno. Sarà Google a fare gli upgrade in tutte le eventuali future nuove generazioni.

Google Stadia

Dispositivi e controller compatibili

Google Stadia funzionerà su qualsiasi dispositivo sia in grado di far girare il browser Chrome, quindi PC, smartphone, tablet ma anche su tv tramite il dispositivo Chromecast.

Google ha sviluppato uno suo controller, dal design piuttosto classico: quattro tasti frontali, analogici allineati, quattro dorsali e due tasti frontali, uno dedicato allo sharing per condividere immediatamente le sessioni di gioco su YouTube e un altro per inviare richieste all’Assistente di Google.

Il gamepad Stadia è che è in grado di collegarsi Wi-Fi direttamente ai data center di Google riducendo dunque l’input lag. Non sarà necessario acquistare il controller ufficiale perché Stadia dovrebbe essere compatibile con tutti i controller presenti sul mercato e compatibili con il dispositivi su cui si utilizza la piattaforma.

Il controller può essere acquistato singolarmente sullo store di Google a 69 euro in tre colorazioni diverse: Clearly White, Just Black e Wasabi.

Di quale connessione avrò bisogno per giocare?

La connessione minima per giocare senza problemi alla risoluzione 1080p60 fpsHDRaudio Surround 5.1 è di 20 Mbps. Se, invece, si vuole giocare con la risoluzione 4K sempre a 60 fps è necessaria una banda di almeno 30/35 Mbps.

Quanto costerà Google Stadia?

Sono previste due formule di abbonamento: Pro a 9.99 euro al mese già disponibile da novembre e Base.

Il servizio arriverà in 14 paesi, Italia inclusa.

Quali giochi disponibili?

Per il momento questi sono alcuni dei titoli disponibili, ma a breve sicuramente ne daranno disponibili altri:

  • DRAGON BALL
  • XENOVERSE 2
  • DOOM Eternal
  • Wolfenstein: Youngblood
  • Destiny 2
  • Power Rangers: Battle For The Grid
  • Baldur’s Gate 3
  • Metro Exodus
  • Thumper
  • GRID
  • SAMURAI SHODOWN
  • Football Manager 2020
  • Get Packed
  • The Elder Scrolls Online
  • The Crew 2
  • The Division 2
  • Assassin’s Creed Odyssey
  • Ghost Recon Breakpoint
  • Trials Rising
  • NBA 2K
  • Borderlands 3
  • Farming Simulator 19
  • Mortal Kombat 11
  • Rage 2
  • FINAL FANTASY XV
  • Gylt
  • Tomb Raider Trilogy
  • Darksiders Genesis
  • Just Dance 2020

Check Also

RUMORS – Nuove Immagini della Sony ZV1

Nuove immagini della fotocamera Sony ZV1 che sarà annunciata il 26 maggio. Questa fotocamera è …

RUMORS – Sony A7sIII, una nuoca Fotocamera compatta, 12-24mm GM, 300mm GM, three Tamron lenses, 70-200mm

Fatti: Videocamera con attacco E di fascia alta con il codice “WW271448” Una fotocamera compatta …

Apple TV 4K – alta qualità video in casa

Quest’anno Apple ha presentato, oltre al l’ultimo iPad Pro 2020 anche l’Apple TV 4K, un …

Honor 30s, cresce l’attesa

Honor 30s sta arrivando e finalmente a breve vedremo l’ultimo gioiellino della casa Cinese. Lo smartphone poco …

Xbox Series X |annunciata

Xbox Series X è la nuova console next gen di Microsoft, una piattaforma costruita per un solo e unico scopo, videogiocare.

DualSense, il nuovo controller wireless di PlayStation 5

Sarà più leggero ed ergonomico e per la prima volta utilizzerà due colori. Migliorerà il feedback tattile, con i tasti L2 ed R2 che diventano trigger adattivi. Sparisce il pulsante Condividi, sostituito dal pulsante Create

Canon EOS R5 – Un nuovo inizio – 8K video e IBIS

Canon Eos R5 Canon conquisterà finalmente il mercato mirrorless? L’attesa e finita, Canon EOS R5 è sulla …

Huawei P40 Pro, Smartphone per Fotografi

Huawei P40 Pro è veramente un telefono che può soddisfare le esigenze degli appassionati di …

iPad Pro 2020 – tutte le novità

Apple ha annunciato da pochi giorni l’uscita del nuovo iPad Pro, fotocamere, processore, scanner LiDAR  …

Samsung S20 Ultra – Recensione Pregi e Difetti

Samsung S20 Ultra un concentrato di tecnologia ma non per tutti Guardando l’ultimo nato della …